Jo Coenen

Jo-Coenen_00Jo Coenen (Heerlen 1949), si laurea presso il dipartimento di architettura ed urbanistica del Politecnico di Eindhoven nel 1975. Terminati gli studi, lavora come assistente presso la stessa università e stabilisce importanti rapporti professionali in tutta Europa. Nel 1979, partecipa al progetto per il nuovo edificio della Facoltà di Lettere di Amsterdam insieme al Prof. Aldo van Eyck e l’architetto Theo Bosch, prima di aprire il proprio studio personale ad Eindhoven nel 1980. Si trasferisce a Maastricht per lavorare sul progetto ceramico. Dopo alcuni anni, apre una filiale a Berlino nel corso del progetto per la residenza dell’ambasciatore olandese e per lavorare sul progetto Gendarmenmarkt. Seguono altri importanti lavori in Lussemburgo (2002), Amsterdam (2002), Milano (2007), Berna (2012). Dall’inizio della sua carriera accademica, Coenen si è anche occupato dell’insegnamento in varie scuole e università (Aken, Karlsruhe, Losanna, Milano e Delft) nazionali e internazionali. Nel 1987, è nominato Professore alla Karlsruhe University of Technology, di cui è professore onorario dal 1995. Nel 2001, in Olanda, viene nominato professore di edilizia pubblica presso il dipartimento di architettura della Delft University of Technology. Come parte integrante del suo lavoro, e sulla base della sua esperienza come Chief Architect per conto del governo olandese, nel 2006 fonda il Centro di Ricerca MIT presso la stessa università, dove Coenen assegna grande importanza al rapporto artistico tra passato e presente, in particolare sul tema del design. Dal 2009, ha ricoperto la cattedra di Architettura & Transformation presso l’Università di Maastricht. Coenen è stato spesso invitato ad esporre i suoi lavori in diverse Biennali e Triennali come la Biennale di Venezia (1980), la Triennale di Milano (1995) e la Biennale di San Paolo (1997). Ha preso parte a numerosi workshop internazionali, simposi e congressi. E’ invitato a tenere una conferenza presso il RIBA di Londra (I concetti per la città vivente), presso il Getty Center di Santa Monica (Edificio nella vecchia contesto) e presso il Collegio Ufficiale de Arquitectos de la Comunidad di Valencia (Experiencias it Edificios publicos). Coenen presiede varie giurie nazionali ed internazionali, tra cui quella del Rijksmuseum di Amsterdam, la Royal Australian Institute of Architects di Sydney e membro della giuria del Neubau der Zentral und Landesbibliothek Berlin (2014). Ha vinto diversi premi e riconoscimenti prestigiosi per l’architettura, tra cui l’olandese BNA-Kubus per tutta la sua opera (1995), il Premio Costruire olandese per la ‘Glaspaleis’ (Palazzo di Vetro) a Heerlen (2005 in collaborazione con W.Arets), la BNA “miglior edificio of the Year Award” per la sua torre Vesteda a Eindhoven (2007), il “premio Internazionale di Architettura” per la Biblioteca Pubblica di Amsterdam (2008), il “WAN Civico Building of the Year” premio per la Public Library a Amsterdam (2009), l’International Architecture Award per il progetto Forum Mosae a Maastricht (2010) e un premio per la partecipazione e la pianificazione per l’IBA Hamburg (2013). Influenzato e ispirato dai suoi contatti in Europa centrale e meridionale, ha realizzato molti progetti di sviluppo architettonico e urbano.